Un nuovo percorso per audio-guida si aggiunge alle proposte curiose per una visita originale di Valdagno.
Al già rodato progetto di visita della Città dell’Armonia, oggi aggiornato, si aggiunge infatti anche un secondo dedicato alla “Valdagno storica”.
Il secondo silent play, anch’esso prodotto da La Piccionaia di Vicenza, porterà i visitatori alla scoperta del centro storico valdagnese attraverso racconti, testimonianze ed edifici che conservano la memoria del passato.

La presentazione ufficiale del progetto, in programma sabato 2 dicembre, si terrà alle 10.00 a Palazzo Festari per poi articolarsi nel corso dell’intera giornata attraverso le visite guidate alla Città Sociale e al Centro Storico.
Alle 16.30 è previsto poi un momento di chiusura del progetto per la realizzazione di una rete di Info Point diffusa a cui seguirà un aperitivo a cura di ProValdagno e Le Botteghe del Centro.

«Il centro storico e l’area di Oltreagno – spiega l’Assessore alle Attività Produttive, Liliana Magnani – sono state oggetto negli ultimi anni di importanti investimenti di questa amministrazione, grazie anche ad alcuni bandi regionali che ci hanno permesso di intervenire su alcune strutture architettoniche di pregio e sullo sviluppo di un’offerta rivolta ai visitatori della città. I percorsi nati in Città Sociale e ora anche in centro storico, permetteranno di guidare turisti e gli stessi valdagnesi alla riscoperta di angoli della città di cui ancora si sa poco. A questo abbiamo accostato un intento lavoro di coordinamento degli eventi e della promozione delle attività commerciali che intende riproporre il centro valdagnese come luogo ideale per vivere un’esperienza insolita, curiosare tra le proposte dei negozi e fermarsi a degustare prodotti e sapori della tradizione.»

I due percorsi con audio-guida, potranno essere seguiti anche in autonomia, in qualunque momento, scaricando le tracce audio sul proprio smartphone o attraverso i qr code riportati in ciascuno dei pannelli informativi che segnano le principali tappe dei due percorsi.

Accanto a questi percorsi trova poi posto l’itinerario tra gli antichi edifici perduti del centro di Valdagno, attraverso le abili ricostruzioni proposte dai disegni di Bruno Vendramin, in collaborazione con il dott. Giuseppe Cengia-Bevilacqua e la moglie Marta. Agli attuali pannelli che presentano l’antico Convento di Santa Maria delle Grazie e del complesso del Monastero delle Cappuccine, posizionati rispettivamente all’imbocco di Vicolo Valle e in Piazza Roma, si aggiungeranno due nuovi supporti nei pressi della Biblioteca Civica, che renderanno l’originale struttura di Villa Valle. Un terzo troverà posto in Piazza del Comune per ricostruire la struttura del palazzo municipale prima della realizzazione di quella che oggi è la piazza. Infine, a breve l’itinerario sarà integrato con altri due pannelli che avranno come soggetto Piazza Dante.